Crea sito

Biglietti maggiorati voli con compagnia aerea Germanwings

Sei vittima di qualche questione burocratica o fiscale con un Ente Pubblico o con una Struttura Privata o conosci qualcuno che lo è stato e vuoi raccontare quanto accaduto al fine di informare altri utenti ed evitare lo stesso errore?
Questa è la sezione giusta per questo genere di segnalazioni.

Moderatore: peopleopinion

Biglietti maggiorati voli con compagnia aerea Germanwings

Messaggio da leggereda AirFlyer » giovedì 26 marzo 2015, 23:03

In merito alla compagnia aerea Germanwings in questi giorni (ultima settimana di Marzo 2015) tutti abbiamo potuto vedere il terrificante disastro aereo forse causato volontariamente dal pilota per il quale, almeno da quanto riferito fino ad ora dalle TV sulla base di coloro che hanno esaminato le scatole nere, non si conoscono ancora i motivi scatenanti che lo avrebbero portato a compiere tale gesto suicida/omicida, anzi direi addirittura stragista. Questo disastro, che sarebbe terribile già da solo, assume una gravità ancora maggiore in questo momento di tensione dovuta alla congiuntura Mediorientale che in questi giorni inonda le pagine dei giornali.
Profondo rispetto per tutte le vittime involontarie di questo gravissimo evento e di tutti i loro congiunti.
Cambiando discorso, so che gli argomenti non sono accomunati da nulla, a parte il nome della compagnia aerea protagonista di entrambe le vicende, ma vorrei raccontare la mia esperienza con la compagnia aerea Germanwings che seppure sia stata meno nociva del disastro aereo di cui sopra credo valga la pena segnalarla poiché comunque perniciosa, almeno per chi ne ha subito le conseguenze economiche.
Qualche tempo fa sono andato in Germania a metà primavera per un lavoro stagionale e, giusto qualche mese dopo, quasi a fine estate, sono rientrato. Ho viaggiato in aereo sia per l’andata che per il ritorno. Per l’andata non ho avuto alcun problema con la compagnia aerea (che non ricordo neppure quale fosse visto che è andato tutto bene), ma per il ritorno non posso dire lo stesso. Come per l’andata anche per il ritorno ho fatto il biglietto tramite internet che includeva me, le mie 2 valige ed un bagaglio a mano.
Sul sito internet nel quale ho fatto il biglietto di ritorno era specificato a chiare lettere che il costo totale comprendeva me, le 2 valige di 20 kili ogni una e il bagaglio a mano. Per essere chiaro, per costo totale intendo compreso l’extra per il secondo bagaglio che durante la prenotazione on-line ho dovuto aggiungere esplicitamente e separatamente al costo del biglietto stesso che con una sola valigia e bagaglio a mano sarebbe chiaramente stato inferiore. Pago direttamente on-line con carta di credito l’intero ammontare previsto all’atto della prenotazione.
Il giorno della partenza mi reco al check-in dell’aeroporto tedesco e quando tocca il mio turno l’impiegata mi dice che devo pagare ulteriori 160 euro per imbarcare anche la seconda valigia. Al che resto a dir poco basito, visto che avevo già pagato l’extra on-line per lo stesso e ancora di più visto che imbarcare il solo secondo bagaglio mi costava oltre il doppio di quanto previsto per me, per la prima valigia di pari peso a quella contestata e per il bagaglio a mano già pagati on-line. Quindi mi vedo costretto ad andare a fare le mie rimostranze al cospetto “dell’agenzia” della compagnia aerea Germanwings che funge anche da ufficio informazioni e reclami e che si trova a poca distanza di fronte allo sportello del check-in per lamentare la questione, cosa peraltro incoraggiata dalla stessa impiegata del check-in. Tuttavia non c’è niente da fare: l’inutile scambio d’opinione sorto con le 2 impiegate tedesche che vi lavorano mi fanno capire che devo pagare e starmene zitto altrimenti avrei anche perso il costo del biglietto già pagato per il quale essendo un’offerta low cost non era contrattualmente previsto alcun rimborso in caso di mia rinuncia. Le alternative sarebbero state fare una denuncia o proporre il caso all’associazione dei consumatori, con eventuali conseguenti costi, quasi sicuramente superiori al costo del biglietto stesso.
In un primo tempo penso che forse la sgradevole situazione fosse dovuta al fatto che non comprendendo adeguatamente il tedesco avevo male interpretato l’offerta commerciale on-line a cui si riferiva il biglietto. Tuttavia, per scrupolo, prima di tornare al check-in e rassegnarmi a pagare l’esoso e ulteriore extra, indugio nei dintorni “dell’agenzia” della Germanwings per curiosare con circospezione in merito alle lamentele avanzate dai diversi altri clienti in fila dopo di me. Scopro che sono quasi tutti tedeschi che stanno venendo in Italia per la vacanza settembrina, in bassa stagione, insieme anche ad altri familiari al seguito. Pare che tutti loro, almeno quelli che mi sono fermato ad ascoltare, abbiano avuto la mia stessa identica esperienza e risposta alle loro rimostranze: per evitare di perdere del tutto il biglietto, il volo e quindi la possibilità di venire in vacanza in Italia toccava anche a loro pagare il consistente extra per i bagagli per cui avevano già pagato precedentemente on-line.
Essendo loro tedeschi, si dissolve a questo punto ogni mio dubbio di interpretazione: non ero io infatti ad avere interpretato male l’offerta commerciale low-cost a cui tutti noi avevamo aderito. Ma mi sorge subito un altro truce dubbio: visto che il mio non era un caso isolato, sarà per caso che la compagnia aerea si serva di proposito di questo sotterfugio per spillare al cliente malcapitato più quattrini di quanto previsto durante il perfezionamento della prenotazione on-line? Oppure era scarsamente aggiornato o incompleto delle informazioni necessarie il sito tramite il quale noi clienti che ci eravamo avvicendati al cospetto dell'"agenzia" avevamo prenotato e pagato con carta di credito tintinnante?
Altrimenti come si spiega che una compagnia aerea, se seria quale io credevo fosse la Germanwings, sul sito web riporti delle chiare tariffe di viaggio e poi in aeroporto applica delle maggiorazioni ulteriori ed assai consistenti per servizi già pagati all’atto della prenotazione? Capisco che in fin dei conti pubblicare prezzi bassi sul sito è un buon metodo per attirare clientela per poi spremerla ulteriormente al momento dell’imbarco. Se questo comportamento fosse applicato su larga scala le spese reali per viaggiare sarebbero più che triple per tutti i clienti che cadono "nell’imboscata" e, parimenti, si accrescerebbero le entrate per la compagnia aerea che pratica queste subdole politiche aziendali di, quantomeno, dubbia moralità.
Basti pensare che se non avessi avuto la seconda valigia (il cui trasporto mi è costato ben 180 euro circa complessivi), ma avessi viaggiato io con una valigia ed il bagaglio a mano, avrei viaggiato per complessivi 70 euro circa. Con la seconda valigia se le cose fossero andate come previsto on-line sarebbero stati 90 euro. Ma vista l’imboscata che la compagnia ha teso ai clienti i costi sono diventati:
70 + per me + primo bagaglio + bagaglio a mano
20 + extra per la seconda valigia già pagato all’atto della prenotazione on line e fin qui OK
160 = ulteriore extra per la sola seconda valigia pagato all’atto del check-in e questo è seccante
--------
250 costo totale che mi sono visto sfilare dalla carta di credito. Quasi il triplo in totale rispetto a quanto contrattualizzato e perfezionato on line.
Per punizione non ho fatto consumazioni sull’aereo visto che anche quelle le avrei dovute pagare extra (e pure care!).
Morale conclusiva di questa esperienza, per quanto mi riguarda, è che in futuro mi sforzerò per quanto umanamente possibile ad evitare di viaggiare con la Germanwings, mi sforzerò in ogni caso di viaggiare con il minimo possibile di bagaglio e farò stampe cartacee e screenshots dell'offerta proposta e accettata passo passo sul sito internet per avere delle prove ben circostanziate dei fatti da usare eventualmente nelle sedi competenti. Tutto questo poiché quanto accaduto denota un comportamento inaffidabile e per niente serio della dirigenza della compagnia in oggetto.
Avatar utente
AirFlyer
 

Re: Biglietti maggiorati voli con compagnia aerea Germanwings

Messaggio da leggereda peopleopinion » mercoledì 30 settembre 2015, 8:36

Se a questo fatto aggiungiamo lo scandalo del software truccato della Wolksvaghen, mi comincia a venire il dubbio che la Germania stia perdendo colpi, uno dopo l'altro. Mi cade un mito.


Se ritenete che in qualsiasi messaggio pubblicato siano presenti degli errori, o imperfezioni, o vorreste proporre delle integrazioni segnalatelo di seguito al messaggio stesso, oppure usando l'apposita funzione di segnalazione del messaggio (pulsante a forma di triangolo con punto esclamativo) specificando poi il motivo, o ancora contattando me o lo staff tramite messaggi privati. Senza esitazione, anzi, vi ringrazio anticipatamente per quando lo farete.
Se volete contattarmi tramite Messagio Privato cliccate sul mio Nome utente, a fianco ad ogni mio messaggio e ad ogni forum di cui sono moderatore. Nella pagina che sarà mostrata contenente il mio profilo pubblico, andate nella sezione "CONTATTA PEOPLEOPINION". Qui troverete le modalità a vostra disposizione per contattarmi.

Se avete Skype e se sono online potete anche chiamarmi cliccando qui:
Chiama peopleopinion con Skype

Vi ricordo di dare una sbirciatina alle regole del forum prima di contattare qualsiasi componente dello staff.

Grazie della partecipazione e collaborazione.

Cordialmente

Forum Administrator



Avatar utente
peopleopinion
Amministratore
 
Messaggi: 63
Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 21:52
Skype: peopleopinion


Torna a Burocrazia e Fisco che non funziona

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Notizie da...:

Caricamento news http://peopleopinion.altervista.org/...

Caricamento news prima pagina...

Caricamento news nazionali...

Caricamento news esteri...

Caricamento news BBC...

cron

Totale visite dal 02.02.2012